Chiesa di Tossino (S.Pietro)


Chiesetta romanica risalente al sec. XIII. Dell'originale struttura rimane la parte absidale con finestrelle, e il fianco meridionale con un portale ad arco. La facciata è ottocentesca e il campaniletto molto recente.
L'interno doveva essere assai largo, in epoca imprecisata subì una ristrutturazione molto incisiva, che consistette nel prolungamento della chiesa e nell'inserimento di grossi pilastri, addossati alle pareti interne, che crearono tra loro delle piccole cappelle. Di grande interesse sono gli affreschi della zona absidale. I più antichi sono quelli lungo la parete curva (in basso a sinistra) e rappresentano: La Madonna in posizione frontale, La Madonna con bambino e orante ai suoi piedi, oltre una testina frammentaria. Sono di scuola locale del XIII secolo. Nel catino absidale: Cristo in trono con Madonna e S.Pietro e simboli degli evangelisti. Databile alla fine del '300. Ancora in basso, sulla destra, figure frammentarie di S.Pietro, S.Giovanni e S.Bartolomeo del sec.XV. Sono forse i resti di una teoria di dodici Apostoli (affresco che fu sovrapposto ad un altro di cui restano scarse tracce: Madonna con Bambino). Sull'arco trionfale era un grande affresco con il Giudizio Universale con la croce al centro. Dell'affresco rimane solo la parte destra, che dopo essere stata staccata e restaurata, è stata ora appesa sul fianco destro (in alto). La scena grandiosa può anche essere interpretata come il Trionfo della Croce. Infatti al Trionfo della Croce è dedicata la festa principale della chiesa che viene celebrata il 5 maggio di ogni anno. L'opera può attribuirsi a scuola bolognese del 1360 circa.