Santuario della Madonna del cantone


Il piccolo santuario fu costruito, forse nel sec. XV, a ridosso dell'angolo (cantone) dell'abside della Pieve (ora Duomo), per la devozione a un'immagine della Madonna affrescata sul muro. Il piccolo edificio fu arricchito nel corso dei secoli di decorazioni varie; l'altare fu donato dal priore Jacopo Fìlippo Traversari nel 1795.

Le quattro lunette che ornano le pareti sono riproduzioni delle originali dipinte dal 1858 al 1863 dal pittore Silvestro Lega e rappresentavano le calamità naturali da cui la Madonna protesse Modigliana: la peste, la guerra, la fame e il terremoto.






Sulla facciata, rifatta in epoca recente, sono murate varie epigrafi per scampati pericoli della città.