Baluardo a difesa della cittadella medievale, rappresentò tra la fine del ‘400 ed i primi del ‘500 il completamento della terza cinta muraria, quella più esterna che racchiudeva il borgo abitato. Era una forte costruzione a torre semicircolare adatta alla difesa della città e munita di ponte levatoio. Sulla torre di destra, già nel 1500 vi era un orologio, poi sostituito nel 1845 da quello più moderno opera dello specialista modiglianese Domenico Cavina. L’edicola centrale con la statua della Madonna del Cantone (protettrice di Modigliana), fu realizzata dal noto scultore bolognese Giuseppe Molli nel 1678. La torre di sinistra è invece più giovane di circa un secolo e costruita per dare simmetria.